AMPIA VITTORIA DELL'ETOMILU GIULIANOVA CONTRO LA WE'RE ORTONA | Stampa |
Sabato 10 Febbraio 2018

BasketImportante vittoria casalinga dell'Etomilu Giulianova che nella gara valida per la ventunesima giornata di campionato, prima delle due consecutive da giocare in casa, ha battuto la We're Ortona con il punteggio finale di 70-47. Partita in equilibrio solo nei primi 10' di gioco, dopo di che i giallorossi nei quarti centrali hanno messo letteralmente il turbo arrivando anche sul +27, mettendo così in ghiaccio la contesa. Tra i giallorossi ottima prestazione del collettivo con ben 5 giocatori in doppia cifra.

Ortona sceglieva di iniziare la gara schierando nello starting five D’Eustachio, Martelli, Crusca, Petrovic e Malfatti mentre Giulianova lanciava in quintetto Sacripante, complice l’assenza per infortunio di Banchi, a guidare sul parquet i vari Ricci, Bastone, Preti e Tomasello.
Primi minuti con le difese che si facevano decisamente preferire agli attacchi, oltremodo imprecisi. Ricci tra le fila giallorosse era il più propositivo in fase offensiva tanto da segnare 5 dei 9 punti dell’Etomilu nei primi 5’30” di gioco (9-6). In casa Ortona il giovane D’Eustachio, all’esordio in casa biancoblu, dimostrava nonostante i pochi allenamenti nelle gambe di essere già pienamente integrato nei meccanismi della formazione di coach Corà (9-14 al 8’). Al 9’ la tripla di Criconia (12-14) svegliava i giallorossi che nel giro di 60”, complice anche un due punti di Gallerini, impattavano il punteggio (14-14).

Al rientro in campo dopo la prima pausa Criconia pescava la sua seconda tripla e Giulianova tornava a mettere il naso avanti (17-14). Locci ci metteva molto del suo e sul 21-14, dopo un parziale di 12-0, la panchina ortonese era costretta a chiamare time-out per porre riparo al buon momento dei ragazzi di Tisato. La partita però, nonostante qualche buona iniziativa offensiva di Bastone e l’ottima serata di Criconia dalla lunga distanza, stentava a decollare e al 17’ il punteggio era di 27-19. Negli ultimi 3’ del primo tempo l’Etomilu finalmente si sbloccava e con un parziale finale di 11-3 andava al riposo sul 38-22.

Avanti di 16 punti ad inizio ripresa, il Giulianova Basket impiegava 3’ per doppiare Ortona; al 23’ il tabellone segnava infatti il punteggio di 44-22, un +22 che letteralmente piegava le gambe agli ospiti che faticavano oltre misura a trovare la via del canestro. I primi punti ortonesi arrivavano infatti solamente al 27’ quando l’Etomilu ne aveva segnati invece 48. Il vantaggio giallorosso, grazie alle triple di Criconia, la quarta della sua serata, e di Gallerini, aumentava fino al +25 (56-31) che chiudeva il terzo parziale di gioco.

Gli ultimi 10’, visto anche il divario maturato e le percentuali al tiro tutt’altro che trascendentali, erano buoni solo per arrotondare i tabellini personali fino al +23 (70-47) che chiudeva la partita

GIULIANOVA BASKET 85 – WE’RE ORTONA 70-47 (14-14, 38-22, 56-31)

Giulianova: Criconia 12, Sofia, Ricci 12, Sacripante 2, Bastone 10, Banchi ne, Malatesta 3, Preti 3, Tomasello 10, Gallerini 10, Locci 6, Zacchigna 2
Ortona: Mattucci, Malfatti 5, D’Eustachio 7, Agostinone, Fabiano, Petrovic 14, Pavicevic 6, olivastri, Martelli 9, Martino 3, Jovicevic, Crusca 3.

  
7021 visite
 

Giuda live @ Officine Indipendenti (foto di Angelo Di Nicola)

Musica e Gusto...

ROBERT E LA BUONA SEMINA
rubrica di Musica e Gusto di Teramonews giradischi
seguici anche su Facebook seguici anche su Twitter

logo Wainet Web Agency sviluppo Siti Portali Web e App