Sgarbi inaugura la mostra su Celommi e attacca la sovrintendenza di Pescara | Stampa |
Domenica 13 Aprile 2014
vittorio sgarbiOltre cento curiosi e appassionati d'arte hanno assistito alla lezione tenuta a Teramo di Vittorio Sgarbi. Il notissimo critico ha inaugurato con il suo intervento la mostra dedicata al pittore Pasquale Celommi.

L'esposizione, che presenterà circa 60 opere dell'artista rosetano, tra cui alcune provienti dall'estero e mai presentate in pubblico finora, aprirà i battenti martedì nella pinacoteca civica. L'evento d'esordio della mostra, nel giardino della villa comunale attiguo alle sale che ospiteranno i quadri, ha visto Sgarbi come protagonista, affiancato dal sindaco Maurizio Brucchi e dal curatore Cosimo Savastano.

Il critico ha sottolineato alcuni dei tratti essenziali della pittura di Celommi evidenziando come questa abbia rappresentato scene di vita quotidiana di un Abruzzo povero ma sereno. Nelle opere del pittore originario di Montepagano, a detta di Sgarbi, si ravvisa una spiritualità che rimanda a Dio.

Non è mancata anche una nota polemica del critico, diventato famoso per i suoi giudizi taglienti, nella querelle tra Brucchi e la sovrintendente di Pescara Lucia Arbace che non ha concesso alla mostra teramane "La lavandaia", una delle tele più celebri di Celommi. Sgarbi definito "disperata" la scelta di negare l'esposizione del quadro. La mostra dal titolo: "La pittura di Pasquale Celommi tra rotte di scambi culturali" resterà aperta fino al 30 giugno.
  
5867 visite
 

Giuda live @ Officine Indipendenti (foto di Angelo Di Nicola)

Musica e Gusto...

ROBERT E LA BUONA SEMINA
rubrica di Musica e Gusto di Teramonews giradischi
seguici anche su Facebook seguici anche su Twitter

logo Wainet Web Agency sviluppo Siti Portali Web e App