PRESENTATA LA 29^ EDIZIONE DELLA FAT – FIERA DELL’AGRICOLTURA DI TERAMO CHE SI SVOLGERA’ DALL’11 AL 14 MAGGIO Stampa
Martedì 28 Marzo 2017

fatSi svolgerà dall’11 al 14 maggio prossimi, presso l’area antistante lo Stadio Comunale “G. Bonolis” di Piano d’Accio, la 29^ edizione della FAT – Fiera dell’Agricoltura di Teramo. Quest’anno l’importante evento fieristico, che è stato insignito dalla Regione Abruzzo del prestigioso riconoscimento di Fiera Regionale, si presenta con un aspetto decisamente rinnovato, tanti nuovi contenuti ed appuntamenti a tema dedicati alla formazione e alle novità del settore.

La Fiera dell’Agricoltura è una manifestazione promossa dall’Assessorato alle Attività Produttive del Comune di Teramo divenuta, negli anni, un appuntamento fisso per il mondo dell’agricoltura e di tutto il suo indotto: una vetrina di settore che si rivolge agli appassionati, ai professionisti, alle scuole e alle famiglie. Da sempre la rassegna punta a promuovere e valorizzare tradizione e innovazione del settore agricolo locale, rappresentando un importante momento di aggregazione che celebra il forte senso di appartenenza ad una comunità e ad una storia antica.

Ad affiancare il Comune nella realizzazione della kermesse ci sarà il Comitato Fiera dell’Agricoltura che raccoglie, al suo interno, tutti i partner che, negli anni, hanno lavorato attivamente alla crescita di questa manifestazione. Proprio per venire incontro alle esigenze del territorio, duramente colpito nei mesi scorsi dagli eventi sismici e dal maltempo, si è deciso di posticipare la 29^ edizione alla seconda settimana di maggio, prolungando a quattro le giornate di svolgimento.

La Fiera sarà inaugurata giovedì 11 maggio e si protrarrà per tutto il week-end fino a domenica 14 maggio con numerosi incontri e laboratori rivolti agli addetti ai lavori e non solo, con l’obiettivo di trasformare sempre più l’appuntamento fieristico teramano in un punto di riferimento per gli operatori del settore di tutta la regione e del centro Italia. Nuovo anche il layout grafico che ha l’obiettivo di creare un “brand” maggiormente riconoscibile e rafforzare il posizionamento della Fiera nel panorama degli eventi di settore.

A tal proposito il Comitato ha deciso di proporre con anticipo le date della prossima edizione, prevista per il 5, 6, 7 e 8 aprile 2018, che coincideranno con il trentennale della Fiera, per favorire un’adeguata organizzazione e agevolare gli espositori. Questa data sarà sottoposta all’approvazione della Giunta Comunale e poi comunicata alle società calcistiche del Teramo e del San Nicolò, in modo che ne possano tenere conto nella programmazione dei prossimi calendari.

Si rafforza poi la sinergia con l’Istituto d’Istruzione Superiore “Di Poppa – Rozzi” che avrà uno spazio dedicato all’interno della Fiera per l’organizzazione di eventi tecnici e laboratori didattici in sinergia con le Facoltà di Veterinaria e Agraria dell’Università di Teramo. Più spazio all’esposizione, l’area fieristica sarà infatti ingrandita di oltre 1.000 mq rispetto all’edizione precedente, ciò consentirà la partecipazione di circa 30 nuove aziende.

Dopo i successi di pubblico degli anni passati, con la presenza di decine di migliaia di visitatori, una particolare attenzione sarà dedicata alla logistica dell’evento con l’ampliamento delle aree di sosta attorno alla zona fieristica, per un totale di circa 800 posti auto; la creazione di una corsia preferenziale per i portatori di handicap che potranno accedere a parcheggi riservati, attraverso la strada che costeggia a nord il Centro Commerciale e lo Stadio; confermato il servizio di bus navetta a cui si aggiunge la possibilità di recarsi in Fiera mediante il treno con fermata alla stazione ferroviaria di Piano d’Accio, situata dinanzi alla Facoltà di Veterinaria.

Quest’anno infine la Fiera potrà contare anche su due appuntamenti di avvicinamento dal titolo “Orti e Giardini” che si svolgeranno rispettivamente domenica 9 aprile e domenica 7 maggio nel centro storico di Teramo e saranno una valida vetrina per tutti gli espositori ed i produttori di piante, fiori e prodotti tipici.

“Voglio innanzitutto ringraziare i componenti del Comitato Fiera dell’Agricoltura che sono la memoria storica di questo importantissimo evento e sono stati partner preziosi, con i loro suggerimenti, nell’organizzazione della manifestazione. Sono tante le novità di questa 29^ edizione, a partire dal prestigioso riconoscimento di Fiera Regionale, passando per il nuovo brand, fino al quarto giorno della kermesse che ci consentirà di proporre tanti appuntamenti in più” ha dichiarato l’Assessore con delega alle Attività Produttive e all’Agricoltura, Roberto Canzio.

“Altra novità importante riguarda la viabilità che è stata rivista e migliorata con l’obiettivo di garantire un più facile e scorrevole accesso all’area fieristica e che ci permetterà di recuperare circa 1.000 posti auto, con un occhio di riguardo per i disabili che avranno una corsia preferenziale con un parcheggio riservato dentro l’area espositiva. Infine siamo lieti di aver già proposto le date della prossima Fiera dell’Agricoltura che si terrà il 5, 6, 7 e 8 aprile 2018. Questo consentirà da un lato di predisporre l’evento al meglio per noi e per i nostri partner, visto anche che sarà quello del trentennale della Fiera, dall’altro di armonizzarlo con le necessità delle squadre di calcio teramane che utilizzano l’impianto”.

Il Comitato Fiera dell’Agricoltura è costituito dai rappresentanti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Di Poppa – Rozzi”; dell’Università degli Studi di Teramo, Facoltà di Agraria e Facoltà di Veterinaria; della Camera di Commercio di Teramo; della Coldiretti Teramo; della CIA, Confederazione Italiana Agricoltori della provincia di L’Aquila – Teramo; del Consorzio Agrario Centro Sud; DMC Gran Sasso Laga – Cuore dell’Appennino S.c.a.r.l; del B.I.M Teramo; dell’IZSAM “G. Caporale”.

“E’ stato fatto un grande lavoro in questi mesi per far crescere la Fiera dell’Agricoltura di Teramo e, partendo da una base solida, siamo convinti di riuscire a proporre un grande appuntamento che renderà certamente merito a tutto il settore agricolo” ha sottolineato Emanuela Ripani della Coldiretti Teramo.

“Da parte nostra siamo felici di poter proporre tanti convegni ed incontri di assoluto livello per il nostro territorio che, ci auguriamo, richiameranno tanti esperti del settore per la quattro giorni della Fiera” ha confermato Roberto Zilli dell’IZSAM “G. Caporale”.

“Quello che è stato realizzato è un percorso di alta specializzazione per questo evento che punta dritto al mondo agricolo e alle sue varie anime: noi tutti ci impegneremo per riempirlo di contenuti e renderlo sempre più al passo con i tempi” ha ribadito Pasquale Cantoro della CIA, Confederazione Italiana Agricoltori della provincia di L’Aquila – Teramo.

“Siamo molto lieti di far parte di questo Comitato perché appuntamenti di prestigio come la Fiera dell’Agricoltura di Teramo ci permettono di svolgere un’importante attività di divulgazione ed informazione scientifica” ha precisato Pietro Giorgio Tiscar dell’Università degli Studi di Teramo.

“Questa kermesse è frutto di tante anime e settori che collaborano in armonia per realizzare una manifestazione che richiama tanta gente e per noi che ci occupiamo di turismo e promozione del territorio è fondamentale offrire il nostro contributo” ha confermato Erminio Di Lodovico della Gran Sasso Laga – Cuore dell’Appennino S.c.a.r.l.

“Negli anni siamo stati sempre vicini a questa manifestazione che, oltre ad essere un punto di riferimento imprescindibile per tutto il mondo agricolo, svolge a mio avviso due importanti funzioni: mostrare le ricchezze del nostro territorio che ha bisogno di ripartire dopo i tragici eventi legati al maltempo e al terremoto che hanno colpito il teramano, e favorire la riscoperta dei prodotti cosiddetti a Km 0 che rappresentano una ricchezza e sono fondamentali per mantenere in vita il nostro tessuto agricolo e sociale” ha ribadito Salvatore Florimbi della Camera di Commercio di Teramo.

“Dopo l’ottimo successo dell’anno passato il nostro Istituto sarà parte integrante della Fiera dell’Agricoltura potendo contare, tra l’altro, su di un padiglione all’interno dell’area fieristica e su di una serie di appuntamenti quali laboratori, convegni ed attività didattiche che ci vedranno impegnati in prima linea” ha dichiarato Caterina Provvisiero dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Di Poppa – Rozzi”.

  
4028 visite
 

Giuda live @ Officine Indipendenti (foto di Angelo Di Nicola)

Musica e Gusto...

ROBERT E LA BUONA SEMINA
rubrica di Musica e Gusto di Teramonews giradischi
seguici anche su Facebook seguici anche su Twitter

logo Wainet Web Agency sviluppo Siti Portali Web e App