Presentata la XXI edizione della Vetrina del Parco: “Un nuovo inizio è a Montorio” | Stampa |
Giovedì 08 Giugno 2017

svdsvQuesto weekend, dal 9 all’11 giugno, edizione straordinaria come simbolo di un territorio determinato a ripartire dalle sue eccellenze. Inaugurazione con il commissario per la ricostruzione, Vasco Errani
MONTORIO AL VOMANO – “Un nuovo inizio è a Montorio”: si alza il sipario sulla XXI Vetrina del Parco. Un’edizione per molti versi straordinaria che, dopo le ultime calamità naturali, diventa simbolo di un entroterra determinato a ripartire proprio dalle sue eccellenze, di una forte volontà di valorizzazione e rilancio dell’ampia area protetta lungo la “strada maestra”, che collega Montorio ad Amatrice. Resta confermato il “format” tra natura, arte, gastronomia e cultura del longevo evento, promosso dall’anno di istituzione del Parco (1996) dall’associazione culturale “Il Chiostro”. A presentare la XXI edizione della Vetrina sono intervenuti questa mattina al Consorzio BIM in conferenza stampa i vari partner istituzionali dell’evento:

GLI INTERVENTI. “Questa edizione vuole significare che la Vetrina del Parco c’è – spiega Maurizio Di Giosia, presidente dell’associazione promotrice “Il Chiostro” – e soprattutto in questo momento in cui il nostro territorio è stato duramente colpito da tutta una serie di calamità: la XXI edizione vuole e deve essere quella della rinascita di Montorio, del comprensorio e del Parco. Tutto l’Abruzzo, dal 9 all’11 giugno, è a Montorio”.

“L’edizione è ancora più significativa di quella del ventennale - dichiarano il sindaco di Montorio, Gianni Di Centa, e l’assessore alla Cultura, Alfonso Di Silvestro – e assume una particolare valenza anche grazie alla presenza, nel giorno dell’inaugurazione, del commissario Vasco Errani per il processo di ricostruzione, oltre che per il rilancio dell’economia locale duramente colpita”.

“Promozione e sviluppo del territorio, assi portanti di questa manifestazione, sono i driver della ripresa che deve improntare l’azione delle istituzioni locali - afferma il presidente del Consorzio Bim, Moreno Fieni –. La Vetrina, con il suo ricco e festoso programma, ci restituisce soprattutto una sferzata di vitalità e l’entusiasmo più che mai necessario per ripartire”.

“La vetrina del gusto – sottolinea il presidente della Provincia, Renzo Di Sabatino – con la promozione delle eccellenze del territorio, delle sue attrattive, di tanti interessanti momenti culturali, rappresenta la prima manifestazione del genere ad essere ideata e realizzata nella nostra provincia, con un percorso ultraventennale, e questa è una ripartenza non solo per il Comune di Montorio ma per tutte le aree interne”.

“Di nuova primavera di Montorio e di tutta l’area protetta” parla anche l’assessore regionale all’Agricoltura, Dino Pepe: “E’ un momento di valorizzazione e promozione, quanto mai necessario, delle nostre produzioni eccellenti. Mi piace sottolineare l’appuntamento del 10 giugno con la presentazione della Guida ai sapori e ai piaceri della Regione Abruzzo, che rappresenta uno degli strumenti più efficaci per il rilancio della terra d’Abruzzo e dei suoi tesori ambientali, enogastronomici e turistici”.

“Un evento di grande spessore e richiamo – evidenzia il presidente della Camera di Commercio di Teramo, Gloriano Lanciotti -, che serve in particolare alla montagna ma anche ad incoraggiare la ripartenza dell’economia di tutto il Teramano”. Presente anche il giornalista Marcello Maranella, coordinatore degli eventi culturali in programma insieme al giornalista e critico enogastronomico Antonio Paolini, che curerà l’area food allestita in piazza Orsini.

Dal 9 all’11 giugno la Vetrina torna a promuovere e valorizzare cultura, arte, natura ed enogastronomia dell’intera area protetta con mostre, artigianato, convegni, attività per ragazzi, spettacoli ed eventi musicali. “L’Abruzzo è a Montorio”, simbolicamente lungo la Strada Maestra, che si trasforma per l’occasione in “via del gusto” con una serie appuntamenti d’eccezione per celebrare le eccellenze del territorio: la 2^ edizione dell’evento dedicato al dolce gioiello della gastronomia locale “Il bocconotto e li pastarell”, e l’apprezzato “Gran Galà della Cucina Montoriese”, promosso in collaborazione con l’associazione “Montorio nel Gusto”, oltre ai nuovi angoli enogastronomici dedicati alle tipicità locali.

IL PROGRAMMA. La XXI Vetrina del Parco si apre venerdì 9 giugno: alle ore 18 il ritrovo davanti alla sede municipale con il consueto concerto bandistico Città di Montorio. Alle 18.30 in piazza Orsini l’apertura ufficiale della manifestazione “Un nuovo inizio...” con i saluti sul palco delle autorità. Interverranno il Commissario straordinario per la Ricostruzione, Vasco Errani, e il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso. Alle 19 nel Chiostro degli Zoccolanti saranno inaugurate le mostre dell’edizione: “Walter Coccetta: simbolista ed enigmatico illusionista della pittura senza nome”, e la mostra fotografica di Alessandro De Ruvo “A spasso nel Parco”. Le mostre resteranno allestite nel Chiostro per tutta la durata dalla manifestazione, dalle 17 alle 24.
Sempre alle ore 19 si inaugura l’area food in piazza Orsini “L’Abruzzo è a Montorio”, curata dal giornalista Antonio Paolini. Sarà riproposto il “Gran Galà della Cucina Tradizionale Montoriese” a cura dell’Associazione “Montorio nel Gusto”: anche quest’anno i ristoratori locali – “Llu Mmascarone”, “Osteria degli Ulivi”, trattoria “Il Porcellino”, “Motel Tittina” e ristorante “Totò” - tutte le sere, a partire dalle ore 20, proporranno le prelibatezze della ricca tradizione gastronomica montoriese (timballo, baccalà, galantina, gamberi di fiume, agnello, formaggi) nella cornice di piazza Orsini, in abbinamento alle migliori etichette delle aziende vitivinicole locali.

Sempre nell’area attrezzata di piazza Orsini, in omaggio ad uno dei dolci più amati d’Abruzzo, si terrà la seconda edizione de “Il bocconotto e li pastarell della tradizione montoriese”; con degustazione e vendita dei prelibati dolci degli sposi preparati secondo la ricetta delle “donne custodi” della tradizione montoriese che, durante la tre-giorni, dalle ore 17 si esibiranno in un Pastry Show con dimostrazione di realizzazione artigianale degli stampini in latta a cura di Piero Di Francesco. Inoltre, saranno allestiti due nuovi corner tematici: “Santo Maiale”, angolo dedicato alle eccellenze della salumeria a cura di Gabriella Leonetti (“Salumeria del Parco”), e “A Casa del Casaro”, con le eccellenze casearie, a cura di Maria Josè Moralez (“Fattoria Gioia”). Gli appuntamenti tutte le sere, dal venerdì alla domenica, dalle ore 19.

Dalle 19 alle 22 spettacolo musicale itinerante de “La Banda dei Briganti”, mentre alle 21 si torna in Piazza Orsini per lo spettacolo “Keep Dancing” a cura della locale scuola di danza “Scarpette Rosa”.

Sabato 10, alle ore 16.30 nel Chiostro degli Zoccolanti ci sarà l’anteprima di presentazione della nuova edizione della “Guida ai sapori e ai piaceri della Regione Abruzzo”, realizzata in collaborazione con l’Assessorato regionale all’Agricoltura. Alle ore 18.00 sarà illustrato il “Progetto di recupero della Liuteria teramana, storie di aceri e violini, artigiani e musici”, coordinato da Marcello Maranella, e con la presentazione del primo violino di acero d’Abruzzo del maestro liutaio e restauratore fiorentino Paolo Sorgentone. Nel corso dell’evento si potranno ammirare i liutai all’opera e degustare i prodotti della raffinata gastronomia locale, con accompagnamento musicale del M° Paolo Giuseppe Oreglia e la partecipazione straordinaria di Martina Troiano.

Dalle 17, in piazza Orsini, Damiano Rossi presenta “L’Allegra Brigata”, spettacolo con circo e traccabimbi. Dalle 17 alle 21 spettacolo itinerante della street band “Hakuna Matata”. Dalle 17, inoltre, per le vie del centro storico torna sabato e domenica “L’Artigianato in Vetrina” con artigiani provenienti da tutta la regione che mostreranno gli antichi mestieri e le tradizioni di una volta.
Alle 21 nel Chiostro Concerto “Gli archi dell’Arcadia” con esecuzione delle Quattro Stagioni di Vivaldi, direttore e solista il M° Paolo Giuseppe Oreglia
Alle 22 in piazza Orsini l’Orchestra Popolare del Saltarello, proporrà il repertorio del saltarello abruzzese con 16 musicisti e uno straordinario corpo di ballo a ripercorrere le antiche vie della transumanza.

Domenica 11, dalle ore 17 alle 23, in centro storico “Impariamo a cavalcare”, attività di equitazione con gli esperti dell’associazione equestre “Il Parco”. Alle 18 in piazza Orsini “Spettacolo di falconeria Falcong”, esibizione di uccelli rapaci con la presenza di lupi cecoslovacchi e dell’aquila reale “Inca”. La serata si conclude in musica con doppio concerto: alle 21 nel Chiostro degli Zoccolanti concerto di chitarre “Macapea acusting band” con la violoncellista Gemma Pedrini guest star della serata e, alle 22, in piazza Orsini “Bandabardò” in concerto.

Infine, nelle tre giornate saranno presenti con propri stand gli uomini del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, che hanno operato a Montorio e nell’entroterra durante il terremoto e l’emergenza neve del gennaio scorso, per ripercorrere una storia che parte da lontano, di uomini e montagna, che è oggi una realtà d’eccellenza e meritevole di una speciale menzione alla Vetrina.

  
1102 visite
 

Giuda live @ Officine Indipendenti (foto di Angelo Di Nicola)

Musica e Gusto...

ROBERT E LA BUONA SEMINA
rubrica di Musica e Gusto di Teramonews giradischi
seguici anche su Facebook seguici anche su Twitter

logo Wainet Web Agency sviluppo Siti Portali Web e App